Guida con smartphone

Codice della strada: eccesso di velocità e guida con lo smartphone, ecco cosa si rischia

Condividi
  1. Codice della strada: Accertamenti da remoto
  2. Tutelaprima e il nuovo codice della strada

Cosa dice la legge attuale, in merito alla guida con smartphone? L’articolo 173 comma 2 del codice della strada,  recita quanto segue: è vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici, smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”.

Da molti anni, il dibattito sulla guida con cellulare è acceso. Infatti, persino le forze dell’ordine hanno chiesto una nuova normativa, che applichi sanzioni più severe per chi reca danni a se stesso o agli altri alla guida.

Oggi, l’iter parlamentare sulle nuove norme introdotte nel codice della strada sembra essere concluso con successo. 

Sospensione della patente fin dalla prima infrazione, sanzioni severe per chi usa lo smartphone alla guida – queste sono alcune delle novità introdotte. L’utilizzo di dispositivi alla guida è consentito con viva voce o auricolare, purché il loro utilizzo non pregiudichi la capacità uditiva del conducente. Infatti, quest’ultimo deve avere la possibilità di concentrarsi e di ascoltare clacson o eventuali suoni che lo allertino per pericoli imminenti quando si trova alla guida di un autoveicolo. 

Il Consiglio dei Ministri ha, dunque, dato il via libera all’aggiornamento delle norme del codice della strada, che oggi sono diventate definitive. 

Il MIT, infatti, in una nota ha annunciato –  l’inasprimento della sanzione pecuniaria, che passa dalla fascia 165-660 euro a  422-1.697 euro, con sospensione della patente di guida da quindici giorni a due mesi fin dalla prima violazione. In caso di recidiva nel biennio, oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi, già prevista dal Codice vigente, si prevede il pagamento di una somma da 644 a 2588 euro, oltre ad una decurtazione dei punti dalla patente: 8 nell’ipotesi di prima violazione e 10 punti alla seconda violazione.

Purtroppo, fatti di cronaca anche recenti ci raccontano gravi violazioni alla guida (stato di ebbrezza, sospensione della patente, veicolo sequestrato ecc.). Resta il fatto che dopo l’emanazione delle nuove norme, queste ultime devono essere rispettate. Pertanto, sono necessari controlli da parte delle forze dell’ordine, per far rispettare, appunto, quanto stabilito in consiglio dei Ministri. 

Codice della strada: accertamenti da remoto

Il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti (Mit) ribadisce che i controlli a distanza (per le violazioni di precedenza in prossimità di attraversamenti pedonali e ciclisti), entreranno in vigore anche per  “la violazione del divieto di fermata e della sosta riservata, nei soli casi in cui siano occupati gli stalli riservati a organi di polizia stradale, vigili del fuoco e servizi di soccorso, stalli rosa e stalli riservati a disabili, veicoli elettrici, al carico/scarico delle merci e ai servizi di trasporto pubblico”.

Le nuove norme introdotte hanno come scopo quello di garantire una maggiore sicurezza sulle strade ed evitare, incidenti stradali, che purtroppo provocano vittime innocenti.

Tutelaprima e il nuovo codice della strada 

Tutelaprima è sempre attenta a tutte le novità che riguardano il codice della strada, come quello delle assicurazioni e grazie ai nostri esperti siamo sempre aggiornati su tutti i cambiamenti che riguardano il nostro settore: il risarcimento danni. 

La competenza e la preparazione sono caratteristiche fondamentali per il nostro lavoro, perché ci permettono di affiancare e guidare i nostri clienti verso un risarcimento danni equo e veloce. Normative e leggi rappresentano il nostro pane quotidiano, e oggi accogliamo con favore le novità del codice della strada introdotte di recente. Esse, infatti, rappresentano un’ulteriore garanzia per le vittime della strada, grazie a una maggiore sicurezza delle strade. 

Tutelaprima continua, attraverso il blog, a informare e formare sui temi della sicurezza e della prevenzione incidenti, grazie a consigli e notizie utili derivanti dalla nostra esperienza sul campo e  da fonti autorevoli. 

Contatti

Contatti Tutelaprima


Call Now ButtonChiama ora
× Parla con noi